La partecipazione alla Santa Messa è essenziale per la vita cristiana. Siamo tutti gioiosi nel raccoglierci attorno alla Parola del Signore e all’Eucarestia. E’ però indispensabile mantenere le misure di sicurezza sanitaria: tutti dobbiamo aiutarci e collaborare. Qui sintetizziamo le regole a cui tutti dobbiamo attenerci (tengono contro del Protocollo tra CEI e Governo Italiano ma anche delle indicazioni del nostro Vescovo). Ne va della salute nostra e degli altri, e guai ad essere superficiali.

Le messe saranno celebrate negli orari consueti (dopo una verifica nelle prime domeniche potrebbero esserci variazioni per rispondere alle necessità):    giorni feriali: ore 9.00 e 18.30;    domenica e giorni festivi: sabato ore 18.30; domenica ore 8.30-10.00-11.15-18.30

  1. Nessuno può venire in Chiesa se ha la febbre (temperatura maggiore di 37,5°) o altri sintomi influenzali o se nei giorni precedenti è entrato in contatto con persone positive a SARS-CoV-2.
  2. Per rispettare le distanze di sicurezza in questa Chiesa possono entrare al massimo n. 125 persone.
  3. Evitare ogni assembramento prima e dopo le Messe, in particolare in piazzetta: evitiamo di formare gruppi e gruppetti di persone (ci sono sanzioni).
  4. Ci sono volontari riconoscibili che danno indicazioni alle quali vi preghiamo di attenervi.
  5. In Chiesa è obbligatorio indossare mascherine per coprire naso e bocca e curare l’igiene delle mani.
  6. Nell’entrare e nell’uscire mantenere un metro e mezzo di distanza l’uno dall’altro. Lasciare le porte aperte evitando di toccare le maniglie.
  7. In Chiesa mantenere sempre la distanza laterale e frontale di un metro tra una persona e l’altra (per questo evitiamo di inginocchiarci per mantenere la distanza da chi è nel banco davanti).
  8. Non c’è lo scambio della pace e le acquasantiere sono vuote per motivi igienici; i foglietti domenicali sui banchi dopo averli usati vanno portati casa per continuare la preghiera (per motivi igienici non vanno lasciati sui banchi)
  9. Al momento della comunione ognuno resti fermo in piedi al proprio posto: si avvicineranno i ministri.
  10. Durante le Messe non si raccolgono offerte, che invece si lasciano nelle apposite cassette.

ALCUNE RACCOMANDAZIONI

  • Ricordiamo che si è dispensati dal precetto festivo per motivi di età e di salute: in questo caso si partecipi attraverso la televisione. In altre parole le persone più vulnerabili sia per l’età che per le condizioni di salute sono dispensate dal venire in Chiesa, soprattutto in questo momento in cui il virus è ancora tra noi.
  • Le confessioni vengono effettuate nell’Ufficio Parrocchiale e nel Centro Anziani: ci si accordi con i sacerdoti. In particolare si sarà disponibili al sabato dalle ore 17.00 alle ore 18.20
  • Al momento della comunione: Chi fa la comunione resta in piedi al proprio posto. Gli altri si siedono. Si rimane al proprio posto: passano i ministri dell’Eucarestia. Si toglie la mascherina e si riceve la comunione sulle mani. 

Se vuoi leggere le indicazioni complete del Protocollo tra Chiesa e Governo italiano e i suggerimenti della diocesi di Cremona guarda il sito della diocesi QUI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •