il sogno di Giuseppe

Ecco come avvenne la nascita di Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, che era giusto e non voleva ripudiarla, decise di licenziarla in segreto. Mentre però stava pensando a queste cose, ecco che gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché quel che è generato in lei viene dallo Spirito Santo. Essa partorirà un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati». (Matteo 1, 18-21)

Oggi vi invito a riflettere sulla figura di San Giuseppe a partire da un articolo pubblicato il 18 dicembre di due anni fa  San Giuseppe l’uomo dei sogni con i piedi per. Per chi volesse approfondirne la figura ecco un suggerimento per la lettura di un libro di Don Mario Aldighieri il falegname di Nazareth.

Non posso poi non ricordarvi che è iniziato un anno particolare: fino all’8 dicembre 2021 sarà infatti concessa l’indulgenza plenaria ai fedeli che pregano il Santo, sposo di Maria, patrono della Chiesa.

“Al fine di perpetuare l’affidamento di tutta la Chiesa al potentissimo patrocinio del Custode di Gesù, Papa Francesco – si legge nel decreto del Vaticano pubblicato l’8 dicembre 2020 – ha stabilito che, dalla data odierna, anniversario del Decreto di proclamazione nonché giorno sacro alla Beata Vergine Immacolata e Sposa del castissimo Giuseppe, fino all’8 dicembre 2021, sia celebrato uno speciale Anno di San Giuseppe”.

Per questa occasione è concessa l’Indulgenza plenaria ai fedeli che reciteranno “qualsivoglia orazione legittimamente approvata o atto di pietà in onore di San Giuseppe, specialmente nelle ricorrenze del 19 marzo e del 1° maggio, nella Festa della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe, nella Domenica di San Giuseppe (secondo la tradizione bizantina), il 19 di ogni mese e ogni mercoledì, giorno dedicato alla memoria del Santo secondo la tradizione latina” . Per approfondire ecco l’articolo da Avvenire Un Anno dedicato a San Giuseppe

Il Papa ha pubblicato la papa-francesco-lettera-ap_20201208_patris-corde “Patris corde – Con cuore di Padre, in cui come sfondo c’è la pandemia da Covid19 che – scrive Francesco – ci ha fatto comprendere l’importanza delle persone comuni, quelle che, lontane dalla ribalta, esercitano ogni giorno pazienza e infondono speranzaseminando corresponsabilità. Proprio come San Giuseppe, “l’uomo che passa inosservato, l’uomo della presenza quotidiana, discreta e nascosta“. Eppure, il suo èun protagonismo senza pari nella storia della salvezza.

N.B: La foto è mia scattata il 6 agosto 2019: è il “sogno di Giuseppe”, uno dei venti capitelli del chiostro del monastero di San Juan de la Peña nei Pirenei Aragonesi. Per saperne di più La carezza dell’angelo. Un luogo veramente fantastico!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •