La settimana dell’educazione è iniziata. Diverse le iniziative già svolte domenica: dalla S. Messa alla pizza in oratorio, allo spettacolo “Riflessi” che ha ha visto numerosa partecipazione.

Ora riprendono altre proposte: Martedì 29 gennaio alle 21 incontro per educatori sportivi, allenatori, dirigenti sportivi e genitori. Vuole essere una ripresa del senso di fare sport in oratorio.

Giovedì 31 gennaio è la festa di San Giovanni Bosco. Alla S. Messa delle 18.30 sono attesi i ragazzi, i genitori, i catechisti… Abbiamo bisogno di guardare ad esempi belli, che ridonando fiducia ai ragazzi e danno senso al nostro impegno educativo.

Venerdì 1 febbraio alle 17 ci sarà l’adorazione eucaristica: come non pregare per tutte le persone impegnate nell’avventura educativa? Sappiamo quante insidie, quante aspettative, quante speranze. Vogliamo affidare tutto al Signore, non solo alla nostra progettualità.

Sempre venerdì alle 21 la Commissione Oratorio propone una serata a partire dal lavoro che sta svolgendo sul progetto educativo dell’oratorio. Una serata aperta a tutti coloro che vi abitano sia individualmente che in forma associata (pensiamo agli Scout, alla polisportiva Corona, al Laboratorio di Danza). Tutti (genitori, catechisti, giovani…) si sentano coinvolti.

Nessuno vuole che siano iniziative sporadiche. Il desiderio è che l’oratorio sia un’esperienza di vita, un incontro tra persone con la ricchezza propria di ciascuno, un intreccio di storie in cui emerge pure la stima e la presenza del Signore che ci accompagna nel discernere il nostro posto e la nostra identità.

dav

bty

  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •